Luca Migliavacca
Luca Migliavacca

"Sognate e mirate sempre più in alto di quello che ritenete alla vostra portata;

non cercate solo di superare i vostri contemporanei o i vostri predecessori.

Cercate, piuttosto, di superare voi stessi."

William Faulkner



Luca Migliavacca

 

Mobile: +39.338.1371226

Il Corso si sviluppa in 4  giornate formative. L’alto profilo con cui è stato pensato questo corso, risulta essere particolarmente indicato per Istruttori, Allievi Istruttori e Figuranti.

 

 

1° Step formativo (durata 2 giorni)

 

Il primo step formativo è incentrato sulla Ricerca in Superficie

(Sabato e Domenica)

 

PROGRAMMA

 

  • Presentazione del corso
  • Metodo predatorio – Metodo a rinforzo
  • Come premiare un cane: gratificazioni dinamiche/statiche, primarie/secondarie
  • Come giocare con un cane: motivazioni intrinseche/estrinseche
  • Attitudini razza-specifiche
  • Innalzamento dell’autostima e della reattività attraverso il gioco
  • Motivazione ostinativa: innalzare indipendenza e intraprendenza in ricerca
  • La stimolazione predatoria: il figurante-preda; il lavoro sul cucciolo, sul    cane adulto, sul cane esperto
  • Il pre-stimolo: la predisposizione mentale del cane
  • Il marcaggio predatorio
  • Il marcaggio sulla passività
  • Barking Roulette, le diverse posizioni: prono, supino, alto, in movimento
  • Rafforzamento del marcaggio con disturbi (barking circle)
  • Il cane che “tocca”: il rispetto del cane nei confronti del figurante-disperso
  • La segnalazione con il Bringsel
  • Innalzare e/o abbassare l’impulso predatorio
  • L’eliminazione graduale della stimolazione
  • Concatenare la ricerca e il marcaggio
  • Back shaping: quando come e perché utilizzarlo
  • Come nascondersi: direzione del vento, traccia, ecc.

 

2° Step formativo (durata 2 giorni)

 

Il primo step formativo è incentrato sulla Ricerca in Macerie

(Sabato e Domenica)

 

PROGRAMMA

 

  • La ricerca su macerie
  • Barking Box: l’approccio, l’evoluzione, il passaggio tra il marcaggio in superficie a quello in macerie
  • Il coperchio di Enzler
  • La stimolazione a staffetta
  • La scelta dei nascondigli
  • Il controllo dei giri d’aria

La micro segnalazione

  • L’inserimento dei disturbi (cibo, indumenti, coperte)
  • Il comportamento corretto da tenere in caso di false segnalazioni
  • La ricerca multipla, l’inserimento del secondo e terzo figurante: la gestione delle gratificazioni per aumentare la motivazione del cane anziché abbassarla
  • Aumentare l’intensità del cane in ricerca
  • Blank Search

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

Per informazioni

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

Attenzione: tieni presente che i contenuti di questo modulo non sono criptati
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© luca migliavacca Partita IVA:IT03501350130 - C.F.:MGLLCU68R20F205R